Vescovo Edir Macedo | 7 de Luglio de 2016 - 10:39


Vita con abbondanza

Vita con abbondanza

Come conquistare la vita con abbondanza senza cadere nella tentazione della ricchezza?

Avvertenza contro la ricchezza

Non abbiamo infatti portato nulla nel mondo, ed è chiaro che non possiamo portarne via nulla, ma quando abbiamo di che mangiare e di che coprirci, saremo di questo contenti. Ma coloro che vogliono arricchirsi cadono nella tentazione, nel laccio e in molte passioni insensate e nocive, che fanno sprofondare gli uomini nella rovina e nella distruzione. L’avidità del denaro infatti è la radice di tutti i mali e, per averlo grandemente desiderato, alcuni hanno deviato dalla fede e si sono procurati molti dolori. Ma tu, o uomo di Dio, fuggi queste cose e procaccia la giustizia, la pietà, la fede, l’amore, la pazienza e la mansuetudine. Combatti il buon combattimento della fede, afferra la vita eterna, alla quale sei stato chiamato e per cui hai fatto la buona confessione di fede davanti a molti testimoni. 1 Timoteo 6:7-12

Promessa della Ricchezza

Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; ma io sono venuto affinché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza.
Giovanni 10:10

Come separare un avvertimento biblico contro la ricchezza da una promessa anch’essa biblica in favore della ricchezza?

È possibile avere una vita abbondante senza essere ricco?
È impossibile rispondere a tali questioni senza appellarsi all’elemento fondamentale nelle questioni bibliche: la Fede.

La fede è aggressiva, coraggiosa e pazzia per coloro che credono. La fede è pazzia perché si appoggia nelle Sacre Scritture e, a causa di ciò, va con tutto il potere contro gli argomenti della logica naturale. Per la logica, come poter accettare il fatto di fermare tutto il sistema solare con una parola di fede? Come dividere le acque di un mare con un bastone? Come trasformare un lago d’acqua velenosa in acqua potabile? Come fa una scure di ferro galleggiare come un ramo d’albero?

La fede è pazzia perché non considerare le circostanze naturali e obbliga che avvenga ciò che lei determina.

È chiaro che coloro che vogliono essere ricchi cadono in tentazione, in un laccio, e in molte concupiscenze pazze e nocive, che sommergono gli uomini nella perdizione e rovina quando si lasciano trasportare da una fede cieca, una fede secondo i desideri di un cuore corrotto e ingannevole che disprezza la volontà dello Spirito di Dio.

La Fede è una virtù dello Spirito Santo in modo che venga a realizzarsi la volontà dello Spirito Santo. Dio non ci ha dato la fede con la finalità di corrispondere alle concupiscenze della carne.

Chi pensa che la fede della Spirito Santo può essere usata per conquistare le donne, gli uomini o entrambi? Chi può pensare di usare la fede di Dio per realizzare i sogni della carne? Chi osa pensare di usare il Potere di Dio per soddisfare i diavolo? Così è per quanto riguarda l’avidità delle ricchezze per fini puramente egoistici.

Credo che l’apostolo Paolo sia stato diretto dallo Spirito per separare la fede dello spirito di Dio dalla fede dello spirito del diavolo. La fede dello Spirito di Dio cerca sempre, desidera, brama e corre dietro a ciò che piace a Dio, che concorda con la Sua volontà. Ma la fede del diavolo è carnale e vuole compiacere ai desideri della carne.

Il Signor Gesù vuole che abbiamo vita, e vita con abbondanza. Però, prima dobbiamo cercare il Suo Regno e la Sua giustizia cosicché tutto ci sia sopraggiunto.

Come ottenere le Promesse del Regno di Dio senza prima entrarci?
Prima dobbiamo entrare in esso per poter prendere possesso dei suoi benefici.
Matteo 6:33


Segnala errore