Vescovo Edir Macedo | 26 de Gennaio de 2015 - 12:27


Statua di Sale

Statua di Sale

lot-wife (1)

Lot, sua moglie e le sue due figlie furono avvisati per fuggire velocemente da Sodoma. L’angelo di Dio li avvisò di non guardare indietro.

Lot e le sue figlie obbedirono, ma la moglie di Lot no.

Spinta dalla curiosità e mancanza di timore alla Parola dell’angelo di Dio, guardò indietro.

La sua disobbedienza, le costò la vita: si trasformò in una statua di sale.

Perché lei insistette a disobbedire alla Parola del Signore? Perché non credeva nella punizione. Pensava che per essere la moglie di Lot, nipote dell’amico di Dio, e madre delle sue figlie, non le sarebbe potuto accadere nulla.

In verità, questa è la situazione della maggior parte dei credenti evangelici che credono nell’amore di Dio, nella Sua compassione, misericordia e considerazione, ma non credono nella Sua Giiustizia.

Pensano che il Signore attenuerà la severità della Sua Parola inerente alla Sua disobbedienza. Anche la moglie di Lot pensava così.

I ribelli si dimenticano che la disobbedienza è una chiara dimostrazione della mancanza di fede nella Parola.

A questo motivo, sono delle vere statue di sale dentro e fuori delle chiese.

Come senza fede è impossibile piacere a Dio, come possono pensare loro di poter ereditare il Regno dei Cieli?

Abraamo era amico di Dio non perché costruiva alteri e sacrificava, ma perché Gli obbediva.

Per fede Abrahamo, quando fu chiamato, ubbidì … Ebrei 11:8

Gesù ci riferisce di ricordare della moglie di Lot, non solo per avvisarci di non guardare indietro, ma, inoltre, per non fidarci delle persone molto “ influenti” per entrare nei Cieli; che il buon rapporto di un essere caro con Dio non Lo condizionerà per liberarci dalla morte se insistiamo nella disobbedienza.

Gli amici del mondo, disobbediscono a Dio per soddisfare al mondo;

Gli nemici del mondo si ribellano contro lui per ubbidire all’Eterno.

Per questo, “in quella notte del ritorno del Figlio dell’Uomo uno sarà preso e l’altro lasciato”.


Segnala errore