Vescovo Edir Macedo | 8 de Febbraio de 2017 - 09:29


Colmatevi di Spirito

Colmatevi di Spirito

L’espressione: siate ricolmi di Spirito (Efesini 5.18) si tratta del riempimento dei pensieri di Dio, la Sua Parola.

D’altra parte, i sigillati con lo Spirito Santo possono “spegnere lo Spirito”, è così, possono essere ricolmi della spazzatura di questo mondo, pur sapendo che si stanno svuotando dello Spirito.

Com’è possibile?

Amicizie contrarie alla fede hanno generato pensieri come: chissà se a me piacciono i “miei amici” là fuori li conquisterò per Gesù?
Chissà se mi metto insieme ad un incredulo se lo convincerò?
Chissà se dopo sposata lo convincerò a venire con me in chiesa?

La Parola dello Spirito è chiara, forte e inconfondibile:

Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo che non è per voi; infatti che rapporto c’è tra la giustizia e l’iniquità? O quale comunione tra la luce e le tenebre? E quale accordo fra Cristo e Beliar? O quale relazione c’è tra il fedele e l’infedele? 2 Corinzi 6.14-15

C’è un enorme lista di argomenti satanici che portano il veleno fatale. Gli esempi non mancano.

Molti battezzati con lo Spirito Santo Lo hanno spento non perché sono caduti in tentazione, ma perché hanno resistito ai pensieri Divini e insistito nei pensieri satanici.

Cadere in tentazione, non significa necessariamente perdere lo Spirito Santo. Mantenersi nel peccato resistendo alla Sua Voce si, questo può essere fatale.

Chi sano di mente, anche battezzato con lo Spirito Santo, non abbia mai avuto un calo nella vita? Nessuno, tranne il Signor Gesù.

Ma quando ciò avviene:

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; e se qualcuno ha peccato, noi abbiamo un Avvocato presso il Padre: Gesù Cristo, il Giusto.
1 Giovanni 2.1

In questo caso, confessa il peccato e abbandonalo immediatamente.

Siamo tutti soggetti a errori, pur essendo sigillati con lo Spirito Santo. Alla fin dei conti, siamo case di argilla.

Però, tutti i sigillati hanno la direzione dello spirito allarmando quanto alla permanenza nel peccato. Caso non vi sia ravvedimento immediato, questo significa seguire “spegnendo lo Spirito”.

I non battezzati con lo spirito santo non hanno il discernimento spirituale. A causa di ciò, sono più vulnerabili agli attacchi del male.

Per questo il moti di investire con forza nel ricevimento dello Spirito Santo per mantenersi sano e salvo.


Segnala errore