Vescovo Edir Macedo | 28 de Ottobre de 2016 - 10:27


Autorità

Autorità

“Che cosa è l’uomo, perché te ne ricordi, e il figlio dell’uomo, perché lo visiti? Eppure tu lo hai fatto di poco inferiore a DIO, e lo hai coronato di gloria e di onore. Lo hai fatto regnare sulle opere delle tue mani e hai posto ogni cosa sotto i suoi piedi!” Salmi 8.4-6

Quando Dio ha creato l’uomo, lo ha rivestito di TUTTA la Sua autorità e gli ha dato questo dominio SU TUTTO ciò che era stato creato. Poiché, l’uomo fu la Sua prima opera, Dio voleva che beneficiasse del benessere e che nulla turbasse la sua pace.

Sotto questa autorità, evidentemente, c’erano il diavolo e i suoi demoni, dato che, essendo angeli caduti, anch’essi sarebbero stati soggetti all’uomo. Tuttavia, questa autorità era ed è legata ad un’OBBEDIENZA INCONDIZIONALE alla Parola di Dio. Questo era il prezzo che l’uomo doveva pagare: essere obbediente alla Voce dell’Altissimo, senza mettere in discussione le Sue ordinanze.

Il diavolo ne era già a conoscenza, sapeva che fino a quando ci fosse obbedienza, l’uomo avrebbe dominato e mai sarebbe stato dominato. Quando Eva mangiò la frutta, il problema non era il fatto di mangiare, ma si trattava della disobbedienza alla Voce di Dio, era consegnare al diavolo ciò che loro avevano. Da quel momento in poi, l’umanità iniziò ad essere schiava del male e, di conseguenza, a subire le conseguenze di avere un signore come Satana.

La venuta del Signor Gesù non ha portato soltanto speranza e Salvezza, ma Lui è venuto anche a recuperare questa autorità persa e riprendere dal diavolo la chiave che esso aveva rubato là nel paradiso.

Ciò che è più interessante è che Gesù ha voluto insegnare ciò ai Suoi discepoli, poiché, dal momento che li chiamava, diceva loro: “Curate gli infermi, espellete i demoni…” che cosa sarebbe ciò, se non l’AUTORITÀ?

Abbiamo visto nell’arco di tutto il Suo ministero, che Gesù dava ai Suoi seguaci gli insegnamenti in modo tale che usassero questa Autorità. Egli calmò il mare e ordinò al vento di azzittirsi e disse a loro: “Perché siete timidi, uomini di poca fede?” Dopodiché, camminò sulle acque e ordinò a Pietro che lo facesse anche lui. Parlò con un fico e questo seccò e disse che i discepoli avrebbero fatto cose maggiori a queste. Moltiplicò i pani e i pesci, e gli disse: “Dategli voi stessi da mangiare”.

In tutti questi eventi soprannaturali, Gesù motivava i discepoli a fare lo stesso, dimostrando così che la Sua Autorità, data sin dall’inizio della creazione, stava essendo ristabilita all’uomo. E prima di salire ai Cieli, Egli disse:

OGNI POTESTÀ MI È STATA DATA IN CIELO E SULLA TERRA. Matteo 28.18

Ed ha passato ciò a tutti noi, quando disse:

riceverete potenza (AUTORITÀ) quando lo Spirito Santo verrà su di voi … Atti 1.8

Chi riceve lo Spirito Santo ha l’AUTORITÀ per detronizzare il diavolo da ogni e qualunque luogo dove lui sta imperando. Non possiamo restare in silenzio su tutto ciò, dobbiamo alzare le nostre mani, legare estirpare il diavolo, cambiare tutte e qualunque situazione.

La decisione è nostra: usiamo la nostra autorità contro il diavolo e lo vinceremo oppure staremo soggetti all’autorità che il diavolo rubò nell’Eden. Cosa preferisci?

Ha collaborato: Vescovo Franklin Sanches


Segnala errore