Vescovo Edir Macedo | 21 de Luglio de 2016 - 11:05


Amore al Denaro

Amore al Denaro

Non esiste fede senza disciplina, senza ordine, senza regole o senza regolamenti.
Così come non esiste amore senza fedeltà, senza rispetto, senza sottomissione.

Credo che sia più facile comprendere l’amore quando lo si associa al denaro, per esempio. L’amore al denaro è la radice di tutti i mali (1 Timoteo 6:10)

Il denaro non è male. Male è la passione per lui. Anime sono state lanciate all’inferno per aver dedicato la loro avidità sfrenata. La sete, la fame e l’idolatria delegate al denaro sono state talmente intense, che c’è chi consegna l’anima al diavolo in cambio di questo.

Questo amore scalfito al denaro fa delle sue vittime il primo e il più importante signore nella vita. A causa di ciò, chi lo ama uccide, ruba, tradisce, distrugge, infine, è in grado di fare qualunque cosa per averlo. Adora, idolatra, venera, si arrende, si consegna e diventa, letteralmente, suo schiavo. Tutto questo per amore al denaro.

Ora, immagina se tutto questo amore e dedizione fosse offerto all’Unico Signore dei signori! Se così fosse, Gesù non avrebbe avuto neanche la necessità di venire al mondo sacrificandoSi per l’essere umano.

Fatto è che chi ama si sottomette e obbedisce alla legge dell’amore.


Segnala errore