Vescovo Edir Macedo | 13 de Febbraio de 2017 - 16:55


5° Giorno del Digiuno di Daniele

5° Giorno del Digiuno di Daniele

Ascolta ciò che lo Spirito dice ai cristiani… Parte 1

Rivestitevi della completa Armatura di Dio, affinché possiate stare saldi contro le insidie del diavolo; il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti. Perciò prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio, e restare in piedi dopo aver compiuto tutto il vostro dovere. Efesini 6.11-13

Il Dio-Padre sapeva delle necessità di Suo Figlio essere rivestito con la Sua Armatura per compiere la Sua missione. E lo fece nel Suo battesimo nelle acque nel Fiume Giordano.

Come il Dio-Padre, anche il Dio-Figlio sapeva della necessità dei discepoli di essere rivestiti con la Sua Armatura per così anche compiere la loro missione nella predicazione della Sua Parola. E lo fece nel Giorno di Pentecoste.

Da quel momento in poi, tutti i veri seguaci del Signor Gesù si sono rivestiti con TUTTA l’Armatura di Dio per vincere tutte le lotte che dovevano affrontare contro l’inferno. Alla fin dei conti, furono liberi dal dominio di Satana e sapevano che lo stesso avrebbe tentato di usare l’inferno per strapparli dal Regno di Dio per riportarli nuovamente nel regno delle tenebre.

In quell’epoca, i discepoli si impegnavano con tutte le loro forze per rivestirsi con TUTTA l’Armatura di Dio – Lo Spirito Santo. L’obiettivo principale: essere irremovibili contro le trappole del diavolo.

È Dio che ordina: Rivestitevi con tutta la Mia Armatura.

Rivestirsi significa coprirsi. Il Dio-Padre vuole che tutti i Suoi figli si coprano con TUTTA la Sua Armatura. Non è suggestione, è un ordine. Rivestitevi con TUTTA l’Armatura di Dio.

Perché è nostra la responsabilità del rivestimento anziché Sua, dato che TUTTA l’Armatura è Sua e, seguendo l’ordine naturale, soltanto Lui ha l’autorità per rivestire?

Più tardi ancora una volta, Egli insiste con l’ordine: prendete TUTTA l’Armatura di Dio. Prendere significa afferrare da qualcuno o da qualcosa. Lo Spirito Santo conferma il Suo ordine e ci invia ad afferrare TUTTA la Sua Armatura.

Giunge nuovamente la domanda: Perché lo Spirito Santo ci invia ad afferrare Qualcosa da Lui?

Questa domanda trae la stessa risposta. Per il discepolo essere rivestito e mantenersi TUTTA l’Armatura Divina deve manifestare la sua fede. Fede accompagnata da sacrificio. Sacrificio che dimostra il 100% della sua disposizione di voler prendere possesso di Questa promessa.

Il sacrificio della fede dimostra il volere.

Dubito che l’Armatura di Dio scenderà dal cielo come la pioggia!

Dubito che Dio coprirà la persona con TUTTA la Sua Armatura solo perché questa dice di essere cristiana, che è fedele in chiesa o cosa simile!

No! Mille volte no!!!

Tutte le Promesse di Dio sono soggette a condizioni.

Leggi il capitolo 28 di Deuteronomio, in cui Dio condiziona le Sue benedizioni al sacrificio e obbedienza.

Medita in questo testo:

Il SIGNORE è con voi, quando voi siete con Lui; se Lo cercate, Egli si farà trovare da voi; ma, se Lo abbandonate, Egli vi abbandonerà. 2 Cronache 15.2

Non c’è niente da fare, nessuno può imporre le sue proprie regole a ciò che il Signore ha determinato.

Domani guarda la continuazione di questo messaggio.

Leggi anche:

– 4° Giorno del Digiuno di Daniele
– 3° Giorno del Digiuno di Daniele
– 2° Giorno del Digiuno di Daniele
– 1° Giorno del Digiuno di Daniele


Segnala errore