Vescovo Edir Macedo | 24 de Febbraio de 2017 - 10:02


16° Giorno del Digiuno di Daniele

16° Giorno del Digiuno di Daniele

Quand’anche parlassi …

In 1 Corinzi 13.1-8, lo Spirito Santo rivela l’enorme differenza tra l’ESSERE e il FARE; tra il possedere il Suo CARATTERE e il REALIZZARE i Suoi Doni.

Quand’anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non ho amore, divento un bronzo risonante o uno squillante cembalo. …

Parlare la lingua degli uomini ed anche quella degli angeli, si tratta di uno dei DONI. Tuttavia, se non c’è amore (FRUTTO o CARATTERE), non significa essere battezzato con lo Spirito Santo;

E se anche avessi il dono di profezia, intendessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede da trasportare i monti, ma non ho amore, non sono nulla…

Ossia, ho il dono della profezia, conosco tutti i misteri e tutta la scienza e ho anche fede per spostare montagne … Se non ho il FRUTTO (carattere) dello Spirito Santo, allora non ho il sigillo di Dio;

E se spendessi tutte le mie facoltà per nutrire i poveri e dessi il mio corpo per essere arso, ma non ho amore, tutto questo niente mi giova…

Significa che tutta la carità fatta ai poveri e perfino morire bruciato per loro, anche così, non significa il battesimo con lo Spirito Santo;

L’amore è paziente, è benigno; l’amore non invidia, non si mette in mostra, non si gonfia, non si comporta in modo indecoroso, non cerca le cose proprie, non si irrita, non sospetta il male; non si rallegra dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità, tollera ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L’amore non viene mai meno; ma le profezie saranno abolite, le lingue cesseranno e la conoscenza sarà abolita … 1 Corinzi 13.1-8

I doni e il frutto sono dello spirito Santo. Ma Satana ha copiato i doni di Dio e fatto miracoli per, se è possibile, ingannare perfino gli eletti (Marco 13.20-22). Tuttavia, lui non potrà mai imitare il FRUTTO dello Spirito perché è fondato sulla gentilezza, giustizia e verità – Efesini 5.9.

Significa che tutti i battezzati con lo Spirito Santo hanno il Suo carattere e sono in condizione di manifestare i Suoi doni. Però, non tutti quelli che manifestano i doni hanno lo Spirito di Dio.

Come padre della menzogna, il diavolo usa l’inganno e la farsa per distruggere gli incauti con le loro fantasie. Lui conosce le persone che si illudono facilmente. Per questa ragione, lui lavora con l’illusionismo della magia per incantare e ingannare bambini e adulti. Promuove visioni di extraterrestri per illudere i suoi figli. Tu pensi che sarebbe facile per lui parlare la lingua degli uomini e imitare quella degli angeli? Sarebbe difficile profetizzare, conoscere i misteri e le scienze umane? O usare i suoi figli per fare “meraviglie” tra quelli che vivono nella carne? O usare persone “caritatevoli” per farle morire perfino bruciate per i poveri?
No! Mille volte, no! Sappi un po’ di Lucifero prima di diventare Satana in Ezechiele 28, dove il re di Tiro figura come Lucifero.

Leggi anche:
– 15° Giorno del Digiuno di Daniele
– 14° Giorno del Digiuno di Daniele
– 13° Giorno del Digiuno di Daniele
– 12° Giorno del Digiuno di Daniele
– 11° Giorno del Digiuno di Daniele
– 10° Giorno del Digiuno di Daniele
– 9° Giorno del Digiuno di Daniele
– 8° Giorno del Digiuno di Daniele
– 7° Giorno del Digiuno di Daniele
– 6° Giorno del Digiuno di Daniele
– 5° Giorno del Digiuno di Daniele
– 4° Giorno del Digiuno di Daniele
– 3° Giorno del Digiuno di Daniele
– 2° Giorno del Digiuno di Daniele
– 1° Giorno del Digiuno di Daniele


Segnala errore