Vescovo Edir Macedo | 23 de Febbraio de 2017 - 10:16


15° Giorno del Digiuno di Daniele

15° Giorno del Digiuno di Daniele

Ossessione Macabra

A cosa vale parlare in lingue straniere e avere un brutto carattere?

Satana è così: parla tutte le lingue terrene e straniere, ma continua uccidendo, rubando e distruggendo.

D’altra parte, Gesù, anche essendo unto con lo Spirito Santo, non ha mai parlato in lingue straniere. Per lo meno non davanti agli uomini.

Com’è stata questa vergognosa preoccupazione di parlare in lingue!
Tale sete sembra maggiore della sete del battesimo con lo Spirito Santo.

Perché tanta preoccupazione nel parlare in lingue?
Perché i candidati vogliono vedere per credere…
Vogliono vedersi parlare in lingue per convincersi di essere stati battezzati.

Pensiero satanico, questo!
Puro segno di dubbio!

Pensano che le lingue straniere garantiscono il battesimo.
Non sanno che non tutti quelli che parlano in lingue straniere sono battezzate con lo Spirito Santo.

Il fatto è:

Loro non sono concentrati nell’abbandonare la vita sbagliata;
Neanche di ravvedersi;
Neanche di ricevere il perdono;
Neanche interessati nel “sposarsi” con il Signor Gesù;
Neanche conoscerLo!

Ma vogliono, perché vogliono parlare in lingue!

Questa ossessione è il motivo per il quale non sono stati ancora sigillati.

Pensa insieme a me:

Come Gesù potrà battezzare qualcuno disinteressato nel conoscerLo? Chi pensa solo a parlare in lingue?

Lo stesso avviene in relazione a molte persone che sono infelici nel matrimonio. Volevano sposarsi perché sognavano l’abito da sposa, gli invitati, la festa, le foto, i regali, notte di nozze ecc.

Ed è così che si comportano molti candidati al battesimo con lo Spirito Santo o presunte “spose” di Gesù. Sognano di parlare in lingue straniere.

Fino a quando penseranno in questo modo, rimarranno frustrati.

Le lingue straniere, sono un dono, come è il dono di cura, operazione di miracoli, soccorsi, governi ecc. 1 Corinzi 12.28-30

Proprio per essere un dono, non tutti i battezzati nello Spirito Santo parlano in lingue. È ciò che l’apostolo insegna in 1 Corinzi 12.30.

La finalità del dono delle lingue non è per confermare il battesimo con lo Spirito Santo, ma edificare se stesso.

Chi parla in altra lingua edifica se stesso … 1 Corinzi 14.4

Quindi, investi tutta la tua vita nel matrimonio con il Signor Gesù. Non con le lingue!

Ravvediti dai tuoi peccati nascosti, strappa l’anima, fai una pulizia in essa, rimuovi l’orgoglio, la vanità e versa ai Suoi piedi tutto ciò che hai dentro di te…

Quando avrai terminato la pulizia dell’anima e non ci sarà più nemmeno un granellino, allora si, che la plenitudine dello Spirito Santo avrà Spazio per abitare.

Leggi anche:
– 14° Giorno del Digiuno di Daniele
– 13° Giorno del Digiuno di Daniele
– 12° Giorno del Digiuno di Daniele
– 11° Giorno del Digiuno di Daniele
– 10° Giorno del Digiuno di Daniele
– 9° Giorno del Digiuno di Daniele
– 8° Giorno del Digiuno di Daniele
– 7° Giorno del Digiuno di Daniele
– 6° Giorno del Digiuno di Daniele
– 5° Giorno del Digiuno di Daniele
– 4° Giorno del Digiuno di Daniele
– 3° Giorno del Digiuno di Daniele
– 2° Giorno del Digiuno di Daniele
– 1° Giorno del Digiuno di Daniele


Segnala errore