Vescovo Edir Macedo | 22 de Febbraio de 2017 - 10:08


14° Giorno del Digiuno di Daniele

14° Giorno del Digiuno di Daniele

Dai credito o Credi?

A cosa serve dare credito e non credere?
La maggior parte non hanno idea della differenza tra dare credito e credere.
Quanti sono stati ingannati per aver dato credito alla Bibbia e non aver creduto in essa?
Aver dato credito a Gesù e non aver creduto in Lui?
Dare credito e credere sono quasi la stessa cosa nel linguaggio attuale, ma negli manoscritti originali del Nuovo Testamento, il greco, il verbo credere significa molto di più.

Dare credito è come dare un voto di credito per qualche tempo. Credere è come dare un voto di credito per sempre, indipendentemente dalle circostanze.

Possiamo dire che dare credito è fidanzarsi senza compromesso. Credere è sposarsi senza diritto al divorzio.

In termini biblici, credere prevede il coinvolgimento della dedizione totale della vita alla persona al quale si crede. Significa onorare la parola impegnata nel compromesso assunto sull’Altare fino alla morte.

Nei commenti del mio blog, ho notato che molte persone hanno dato credito a Gesù, ma non hanno creduto in Lui. Sono più preoccupate nel ricevere che al dare.
Ricevere lo Spirito Santo, ricevere pace, ricevere allegria, parlare in lingue straniere, ricevere una nuova vita, riceve, ricevere , ricevere…

Lo stesso vale in relazione al matrimonio: c’è più desiderio nell’essere felice che fare l’altro felice. A causa del dare credito e non credere l’uno nell’altro, molti matrimoni sono stati un vero inferno.

Inferno è stato anche la vita di molti falsi cristiani.
A cosa serve avere fede per conquistare le ricchezze del mondo e non avere fede per credere (consegnare) la vita al Signor Gesù?
Il diavolo approfitta, si sdraia e rotola nella vita dei falsi perché usano la sua menzogna, inganno e ipocrisia.

Vogliono una nuova vita, ma non vogliono abbandonare la vecchia;
Prima vogliono ricevere, ma non vogliono dare per primi;
Vogliono raccogliere, ma non vogliono seminare.

Niente da fare!
Fino a quando tali “cristiani” non imparano a dare, sacrificare e consegnarsi non impareranno mai a ricevere.
Se non hanno fede per credere e obbedire attraverso il sacrificio della propria vita, come l’avranno per ricevere la Salvezza?
Il Signor Gesù è stato molto chiaro:

“Se qualcuno ha sete, venga a Me e beva. Chi crede in Me, come ha detto la Scrittura, fiumi d’acqua viva sgorgheranno dal suo seno”. Giovanni 7.37-38

La fede spirituale è caratterizzata dal vuoto nell’anima. Per essere saziata bisogna andare da Gesù e arrendersi a Lui al 100%.
Quando questa condizione è soddisfatta la persona riceve all’istante il battesimo con lo Spirito Santo.

Credere in Gesù esige rinuncia totale della vita.

Se uno vuol venire dietro a Me, rinunci a se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e Mi segua. Luca 9.23

Non significa che lascerai i tuoi obblighi da parte e che vivrai in chiesa. Ma, che la volontà del Signor Gesù sia la priorità in tutto nella tua vita. Prima dei famigliari, prima dei tuoi cari, della tua stessa vita, la tua reputazione, il tuo nome, infine, Egli deve essere il Centro delle tue attenzioni.

Che tipo di rapporto hai avuto con Lui?
Credendo o dando credito in Lui?

Non serve a nulla tentare di ingannarLo, perché Egli conosce molto bene il tuo intimo. Sai se si vuole soltanto vedersi, flirtare, restare o essere un amante. Ma conosce anche coloro che vogliono un compromesso per tutta l’eternità.

Il signor Gesù sia glorificato nella tua vita!

Leggi anche:
– 13° Giorno del Digiuno di Daniele
– 12° Giorno del Digiuno di Daniele
– 11° Giorno del Digiuno di Daniele
– 10° Giorno del Digiuno di Daniele
– 9° Giorno del Digiuno di Daniele
– 8° Giorno del Digiuno di Daniele
– 7° Giorno del Digiuno di Daniele
– 6° Giorno del Digiuno di Daniele
– 5° Giorno del Digiuno di Daniele
– 4° Giorno del Digiuno di Daniele
– 3° Giorno del Digiuno di Daniele
– 2° Giorno del Digiuno di Daniele
– 1° Giorno del Digiuno di Daniele


Segnala errore