Vescovo Edir Macedo | 3 de Settembre de 2019 - 07:00


Il Giudice Supremo

<blockquote>
<p style=”text-align: justify”>«C’era in una città un giudice che non temeva Dio e non aveva rispetto per <i>alcun</i> uomo. Or in quella stessa città c’era una vedova che andava da lui, dicendo: “Fammi giustizia del mio avversario”. Per un <i>certo</i> tempo egli si rifiutò <i>di farlo</i>, ma poi disse fra sé: “Anche se non temo Dio e non ho rispetto per alcun uomo, tuttavia, poiché questa vedova continua a infastidirmi, le farò giustizia perché a forza di venire, alla fine non mi esaurisca”» <small>Luca 18:2-5</small></p>
</blockquote>
<p style=”text-align: justify”>In questa parabola raccontata da Gesù, ovviamente, alla vedova fu data risposta solo perché era insistente, perseverante. Lei andò dal giudice e continuò a infastidirlo fino a quando non giudicò il suo caso. Il giudice non giudicò perché era giusto, ma per sbarazzarsi di quella vedova.</p>
<p style=”text-align: justify”>E il Signore Gesù continua:</p>

<blockquote>
<p style=”text-align: justify”>Non vendicherà Dio i suoi eletti che gridano a lui giorno e notte. Tarderà egli <i>forse a intervenire</i> a loro favore? <small>Luca 18:7</small></p>
</blockquote>
<p style=”text-align: justify”>In altre parole, se un giudice ingiusto, empio, malvagio è in grado di occuparsi di una causa, immagina Dio che è il Giusto Giudice!</p>
<p style=”text-align: justify”>Quindi, tu che sei una persona di fede, che vivi una vita pulita ma hai subito un’ingiustizia, sai che solo Dio giudica la tua causa e rende giustizia. È il nostro Giudice Supremo!</p>

<blockquote>
<p style=”text-align: justify”>Offrite sacrifici di giustizia e confidate nell’Eterno. <small>Salmi 4:5</small></p>
</blockquote>
<p style=”text-align: justify”>Chi vive nella giustizia offre sacrifici di giustizia. E, pertanto, ha il diritto di chiedere a Dio.</p>
<p style=”text-align: justify”>Creda che, anche se gli uomini hanno fallito nelle loro vite, Dio muoverà le mani per giudicare la loro causa.</p>
<p style=”text-align: justify”>Ma perché ciò accada, devi rimanere nella giustizia.</p>
<p style=”text-align: justify”>Perché una persona che vive nell’ingiustizia può desiderare che Dio faccia giustizia nella propria vita?</p>
<p style=”text-align: justify”>Se hai vissuto nell’errore, cerca di aggiustarti davanti a Dio, affinché in questo <strong><a href=”https://www.universal.org/noticias/post/a-justica-de-deus-ou-a-injustica-dos-homens/” target=”_blank” rel=”noopener”>giorno 15, il giorno della Giustizia Divina,</a></strong> quando salirai sull’Altare, con la tua causa davanti a Dio, e farai appello al Giusto Giudice che è il Signore, Lui farà vincere la tua causa.</p>
<p style=”text-align: justify”>Per quelli che desiderano giustizia, il Signor Gesù orienta:</p>

<blockquote>
<p style=”text-align: justify”>Ma cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. <small>Matteo 6:33</small></p>
</blockquote>
<p style=”text-align: justify”>Quando cerchi prima il Regno di Dio e inizi ad obbedire alla Sua Parola, allora lo Spirito della Giustizia viene su di te e fa la differenza.</p>


Segnala errore